GIOIELLI E SOSTENIBILITÀ: LA NOSTRA VISIONE… E LA VOSTRA PARTE!

Si parla molto di sostenibilità e dell’importanza di una filiera controllata ed etica dietro alla realizzazione dei gioielli. In Nanis, abbiamo sempre avuto a cuore questo concetto, e se da una parte la scelta dei fornitori, soprattutto per quanto riguarda materiali come oro o pietre naturali, è fondamentale, dall’altra vogliamo anche mettere in luce anche un altro aspetto che contraddistingue la nostra visione di sostenibilità: quella “umana”…

Cosa significa per voi sostenibilità? Probabilmente molti di voi penseranno istintivamente ad una scelta responsabile dei propri fornitori e ad un controllo della filiera produttiva capace di garantirne l’eticità. E non potremmo essere più d’accordo. Da sempre scegliamo con grandissima cura i nostri partner e l’oro utilizzato da Nanis è certificato RJC (Responsible Jewelry Council), e proviene da aree non in conflitto. E per noi, non potrebbe essere altrimenti.

Ma crediamo anche che la sostenibilità abbia anche un’altra faccia.

Per noi, prima di tutto, significa “sostenere”. Nello specifico, sostenere le persone che rendono possibile la nostra azienda.
E cosa vuol dire sostenere? Significa seguire, istruire, far crescere, far sentire parte di un progetto più grande. Significa investire in quello che ha più valore: le persone. Condividendo con esse ogni conoscenza, ogni dubbio, ogni traguardo. Significa chiedere un consiglio. È per questo che parliamo tanto di “famiglia Nanis”.
Solo così, secondo noi, un business può davvero definirsi sostenibile e duraturo. Ed è per questo che siamo orgogliosi di avere, in azienda, persone che sono con noi da anni, alcuni da decenni!Come Alessandro, entrato in azienda nel 1998 come apprendista e oggi responsabile del ciclo produttivo. O come Fabio, Operations manager, con noi da oltre 10 anni! O Annachiara, Responsabile delle Spedizioni. E la lista potrebbe continuare!

SOSTENERE queste persone è una delle più grandi gioie di questa nostra avventura chiamata Nanis, che senza di loro, non esisterebbe, come sottolinea la nostra Laura:

La nostra visione di sostenibilità è poi legata a filo doppio con la formazione, sulla quale ci sentiamo estremamente responsabili. Prima che azienda, siamo degli amanti del bello, del “ben fatto”, del nostro straordinario Made in Italy. E come artigiani sentiamo il dovere, anzi il privilegio di tramandare e di SOSTENERE questo immenso patrimonio artistico e culturale che è l’arte orafa italiana. Nel nostro laboratorio artigianale, insegniamo tecniche antichissime, che si padroneggiano solo dopo anni di formazione, come l’incisione a mano con il bulino millerighe, e di cui ci sentiamo depositari e responsabili.

È questa la sostenibilità che ci piace: un concetto concreto, reale, umano. Una mission a cui sono chiamati non solo le aziende, ma anche i consumatori, attraverso le loro scelte.

Ed è con questo spirito che chiediamo anche a voi di SOSTENERE il savoir faire, ovvero l’artigianalità che sposa il talento e la bellezza, il passato che incontra il presente diventando senza tempo.